Saving Italian Science - Giornalismo scientifico e comunicazione.


Saving Italian Science

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someoneShare on Reddit

“Saving Italian Science” . Il titolo scelto da Nature del 16 Marzo parafrasa il famoso film di Spielberg ma è di tutt’altro tenore. L’autorevole rivista scientifica inglese fa un’analisi spietata, ma per questo lucida e veritiera della ricerca italiana e delle prospettive di cambiamento che potrebbero portare le prossime elezioni politiche. Fra le altre cose Nature riconosce alla coalizione di centro-sinistra il merito se non altro di aver ascoltato e fatto proprie le ragioni dei ricercatori nel proprio programma elettorale, mentre, scrive Nature, 

 

La coalizione di centro destra non ha ancora formalizzato   le proprie intenzioni riguardo alla scienza ma – aggiunge la rivista- fonti   vicine a Berlusconi fanno pensare che ci sia da attendersi una continuazione   della stessa filosofia [verso la ricerca applicata, a scapito di quella di   base, ndr]”

In un box a margine dell’articolo, Nature getta poi forti dubbi sul valore personale di alcuni alti dirigenti della ricerca italiana, tra cui Fabio Pistella, direttore del CNR, Sergio Vetrella (ASI) e Claudio Regis (ENEA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someoneShare on Reddit

Comments

comments


Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close