Agenzia per la ricerca: cosa dice la legge - Giornalismo scientifico e comunicazione.


Agenzia per la ricerca: cosa dice la legge

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someoneShare on Reddit

Riporto di seguito il testo del decreto di istituzione dell'Agenzia

DECRETO-LEGGE 3 ottobre 2006, n.262Disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria.

[estratto]

Art. 36.

Valutazione del sistema universitario e della ricerca

1. Al fine di razionalizzare il sistema di valutazione della

qualita' delle attivita' delle universita' e degli enti di ricerca

pubblici e privati destinatari di finanziamenti pubblici, nonche'

dell'efficienza ed efficacia dei programmi statali di finanziamento e

di incentivazione delle attivita' di ricerca e di innovazione, e'

costituita l'Agenzia nazionale di valutazione del sistema

universitario e della ricerca (ANVUR), con personalita' giuridica di

diritto pubblico, che svolge le seguenti attribuzioni:

a) valutazione esterna della qualita' delle attivita' delle

universita' e degli enti di ricerca pubblici e privati destinatari di

finanziamenti pubblici, sulla base di un programma annuale approvato

dal Ministro dell'universita' e della ricerca;

b) indirizzo, coordinamento e vigilanza delle attivita' di

valutazione demandate ai nuclei di valutazione interna degli atenei e

degli enti di ricerca;

c) valutazione dell'efficienza e dell'efficacia dei programmi

statali di finanziamento e di incentivazione delle attivita' di

ricerca e di innovazione.

2. I risultati delle attivita' di valutazione dell'Agenzia

costituiscono criterio di riferimento per l'allocazione dei

finanziamenti statali alle universita' e agli enti di ricerca.

3. Con regolamento emanato ai sensi dell'articolo 17, comma 2,

della legge 23 agosto 1988, n. 400, su proposta del Ministro

dell'universita' e della ricerca, previo parere delle competenti

Commissioni parlamentari, sono disciplinati:

a) la struttura e il funzionamento dell'Agenzia, secondo principi

di imparzialita', professionalita', trasparenza e pubblicita' degli

atti, e di autonomia organizzativa, amministrativa e contabile, anche

in deroga alle disposizioni sulla contabilita' generale dello Stato;

b) la nomina e la durata in carica dei componenti dell'organo

direttivo, scelti anche tra qualificati esperti stranieri, e le

relative indennita'.

4. A decorrere dalla data di entrata in vigore del regolamento di

cui al comma 3, contestualmente alla effettiva operativita'

dell'Agenzia, sono soppressi il Comitato di indirizzo per la

valutazione della ricerca (CIVR), istituito dall'articolo 5 del

decreto legislativo 5 giugno 1998, n. 204, il Comitato nazionale per

la valutazione del sistema universitario (CNVSU), istituito

dall'articolo 2 della legge 19 ottobre 1999, n. 370, il Comitato di

valutazione di cui all'articolo 10 del decreto legislativo 4 giugno

2003, n. 127, e il Comitato di valutazione di cui all'articolo 10 del

decreto legislativo 4 giugno 2003, n. 128.

5. Agli oneri derivanti dall'attuazione del presente articolo, nel

limite di spesa di cinque milioni di euro annui, si provvede

utilizzando le risorse finanziarie riguardanti il funzionamento del

soppresso CNSVU, nonche', per la quota rimanente, mediante

corrispondente riduzione dell'autorizzazione di spesa di cui

all'articolo 1, comma 130, della legge 30 dicembre 2004, n. 311.

Technorati Tags: concorsi, fuga cervelli, politiche della ricerca

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someoneShare on Reddit

Comments

comments


Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close