W la ricerca! E scusate il ritardo. - Giornalismo scientifico e comunicazione.


W la ricerca! E scusate il ritardo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someoneShare on Reddit

Un pò  in ritardo – anzi parecchio-  rispetto all’uscita sulla RAI, ho visto di recente il documentario W la Ricerca di Riccardo Iacona (RAI 3, 2 Aprile, replica del 21 giugno 2005). Putroppo la RAI non ha (ancora?) deciso di mettere il documentario in streaming sul sito, e perciò  ho avuto difficoltà a reperire una copia (in compenso su raiclick trovate tutte ma proprio tutte le puntate di Porta a Porta – wow!).

L’inchiesta di Iacona meriterebbe di essere riproposta sul sito della RAI. Non è solo  fatta bene  dal punto di vista stilistico (come al solito Iacona e i suoi autori sono molto bravi a mettere insieme e raccontare le storie)ma ha il pregio di evitare  evita i facili scandalismi (alla "Report", per intenderci) anche se di materia di scandalo ce ne sarebbe eccome, concentrandosi invece sull’aspetto forse più importate che riguarda la  fuga dei cervelli: quanto costa, umanamente ed economicamente, "allevare" giovani e brillanti menti per poi regalarle agli  altri paesi?

I casi e le interviste presentati sono ben noti, almeno nell’ambiente degli "addetti ai lavori" e presentati in modo veritiero. Quella di Lucio Luzzatto, ad esempio, illustre ricercatore richiamato dagli Stati Uniti per dirigere l‘Istituto Tumori di Genova e poi cacciato da un commissario  della ASL con una scusa ridicola.  Sono  casi emblematici di quanto succede, oggi ma non da oggi, nella ricerca italiana.

Mi segnalano che il video della puntata si può vedere a questo link http://www.centrodiascolto.it/videopress/videobox.php?idcat=149&path=131,149,149&id=31259&page=1

(è necessaria la registrazione gratuita). Attendo come sempre i vostri commenti sul programma. Sergio Pistoi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someoneShare on Reddit

Comments

comments


Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close