Il virus della pubblicità - Giornalismo scientifico e comunicazione.


Il virus della pubblicità

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someoneShare on Reddit

Virus
Gli esperti lo chiamano viral advertising, pubblicità virale. La forma che conosciamo meglio di questo virus sono gli spot, veri o finti, spesso irriverenti, che vengono prodotti e messi sul web da famose marche.

Lo scopo è far girare il marchio sfruttando canali di social networking (vedo il filmato, mi piace e lo invio ad un amico a cui so che piacerà). Molti di questi spot sono veramente divertenti, e giustificano una seppur momentanea infezione da parte di questi “untori” online.

Ne parlo perchè, grazie alla segnalazione di un collega, ho visto quella che forse è la prima campagna di viral advertising mirata in modo specifico a chi lavora in campo biomedico.
E’ una gustosa parodia del video di “We are the World“, con tanto di musica e testo originali.
L’ha fatta la Biorad, una nota marca di prodotti di laboratorio, per pubblicizzare la propria linea di macchine per PCR (anche chi non è entrato in un laboratorio ma ha visto almeno una puntata di CSI dovrebbe sapere cos’è una macchina per PCR).
Lo spot lo trovate qui. A me è piacuto e, no, purtroppo non prendo percentuali dalla casa produttrice.

La cosa interessante è che le stesse tecniche di viral advertising potrebbero servire ottimamente alla divulgazione scientifica. Uno spot divertente (ma fatto bene) sull’evoluzione, o sul DNA, potrebbe girare e arrivare allo scopo meglio di tante (altrettanto costose) iniziative di vecchio stampo. Eppure non ne ho trovati. Forse basta provarci. Se trovate qualche esempio, fatemi sapere.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someoneShare on Reddit

Comments

comments


Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close