La genetica del gusto: una "pillola di scienza" a Expo 2015 - Giornalismo scientifico e comunicazione.


La genetica del gusto: una “pillola di scienza” a Expo 2015

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someoneShare on Reddit

Esiste il gene del sommelier? Cosa c’entra il DNA con il modo in cui  apprezziamo i sapori? L’ho  raccontato il 13 Luglio scorso a  Expo 2015 (invitato dal Padiglione Intesa San Paolo per l’evento Pillole di Scienza) nel modo più semplice: sottoponendo il pubblico ad un rapido test del gusto.

De gustibus non est disputandum , dicevano i latini. E’ vero. I gusti non si discutono.  Ma con il DNA forse un po’ si prevedono. Di seguito il video del mio intervento (gli addetti ai lavori riconosceranno fra il pubblico anche noti scienziati che si prestano al divertente test, ne approfitto per ringraziare tutti) :

[se il video non fosse visibile per email, questo è il  link diretto di youtube]

Vi consiglio anche di guardare il video integrale dell’evento, con gli altri   interessanti interventi di Roberto Natalini (CNR), Marco Costantini (WWF), Nadia Pinardi (Università di Bologna) e Nicoletta Pellegrini (Università di Parma).

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someoneShare on Reddit

Comments

comments


Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close